Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Materiali dentari e tecnologie protesiche
 
 

Materiali dentari e tecnologie protesiche

 

Dental Materials and prosthetic Technologies

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MED0160
Docenti
Prof. Gianmario SCHIERANO (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Dott. Vincenzo NOTARO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Ing. Silvia Maria SPRIANO (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c502] laurea a ciclo unico in odontoiatria e protesi dentaria - a torino
Anno
3° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
15
SSD attività didattica
ING-IND/22 - scienza e tecnologia dei materiali
MED/28 - malattie odontostomatologiche
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Prova Pratica, Scritto e Orale
Prerequisiti
  • Italiano
  • English
Conoscenze di fisica, chimica e biologia di base.
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English

Gli obiettivi dell’insegnamento sono di fornire allo studente le conoscenze di base dei materiali dentari in termini chimici, fisici e biologici, conoscere le procedure di fabbricazione, indicazioni d’uso, i componenti costituenti i singoli materiali dentari, il loro impiego in Odontoiatria ed in Odontotecnica ed orientarsi nella scelta dei materiali in rapporto all’ottimale impiego clinico e di laboratorio. Verranno inoltre forniti elementi legati alle tecnologie per la fabbricazione di un dispositivo medico di tipo metallico o ceramico. I vetri, i vetroceramici bioattivi e i materiali metallici verranno descritti sia a livello di struttura che di proprietà, illustrandone le principali tecnologie produttive. Far conoscere l’anatomia dentaria.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English

Lo studente al termine del corso dovrà dimostrare conoscenze e capacità di comprensione, in merito ai Materiali Dentari, quali:

- proprietà fisiche, chimiche e biologiche;

- componenti che costituiscono i singoli materiali;

- corrette indicazioni di uso e utilizzo clinico;

- procedure odontotecniche del loro utilizzo

- procedure industriali della fabbricazione degli stessi;

- indicazioni nella manipolazione e uso dei Biomateriali.

- sistemi di protezione in rapporto all’uso dei materiali (DPI) e metodi di disinfezione

Acquisizione dei concetti guida utili ad orientarsi rapidamente nella scelta dei materiali e biomateriali tra il numero enorme di prodotti e tecnologie disponibili in campo Odontoiatrico al fine di scegliere i materiali più performanti nell’utilizzo clinico. Modellazione degli elementi dentari con la corretta anatomia; manipolazione del gesso, della resina e della cera; costruzione di modelli in gesso; costruzione della placca in resina; costruzione di valli in cera; acquisizione della metodica di piegatura di ganci in filo

 

Programma

  • Italiano
  • English

MATERIALI DENTARI

Parte generale

Materiali e strutture: le proprietà meccaniche e fisiche: stress, deformazione, curva sollecitazione-deformazione; modulo di Young; resilienza; la tenacità dei materiali biologici e non; concetto di stress e deformazione dei materiali metallici e non; frattura fragile e duttile.

Proprietà dei materiali: modificazioni dimensionali; conduttività termica; proprietà  elettriche; solubilità ed assorbimento di acqua; adesività e coesività; fenomeni di fatica dei  materiali metallici e delle leghe metalliche. La durezza. Gli studi di Griffit ed Inglis; i wiskers.

Metalli e leghe.  Il creep e il concetto di propagazione di una fessura nei solidi.

Materiali cristallini e vetri: Reticoli cristallini e le transizioni.

Il colore.

Polimeri: generalità. Il dente quale materiale composito

Concetti strutturali e biomeccanici dei tessuti dentali e parodontali, il modello visco-elastico di Maxwell e Voight.

Concetti di autoprotezione nell’utilizzo dei materiali. Disinfezione dei materiali di impronta

Parte speciale

 Detergenti; vernici; sigillanti.

 Cere: caratteristiche e modi d’uso

 Gesso: caratteristiche fisico-chimiche e utilizzo.

 Cementi: ZOE; Fosfato di zinco; OEBA; Policarbossilati; Vetroionomerici; Cementi endodontici; Idrossido di calcio; MTA; Silicati e silicofosfati.

 La guttaperca: caratteristiche fisico-chimiche e utilizzo

 Il mercurio e gli amalgami di Ag: i problemi di biocompatibilità.

 Paste: per lucidatura e profilassi.

Materiali per impronta: rigidi (compound, gesso, eugenato) ed elastici (polisolfuri, polieteri, siliconi di addizione e di condensazione, i nuovi materiali di impronta a base di miscele di polivinilsilossano e polietere; gli idrocolloidi: reversibili ed irreversibili).

La riproduzione dei modelli mediante: gessi, polimeri epossidici.

I polimeri acrilici di uso protesico; copolimeri; caratteristiche e tecniche d’uso.

I compositi dentali: tipi, indicazioni d’uso, caratteristiche e limiti, tecniche di polimerizzazione.

l Leghe metalliche: Oro coesivo; leghe d’oro; leghe al palladio; leghe di nichel;

Leghe metalliche: Oro coesivo; leghe d’oro; leghe al palladio; leghe di nichel; leghe cobalto-cromiche. Leghe per metallo-ceramica.  Saldami e saldature autogene ed eterogene.  Elettroerosione. L’acciaio. Il titanio. Lo zirconio

Leghe ortodontiche: acciai austenitici; leghe di acciaio lavorate a macchina; gli Elgiloy; il Nitinol ed il beta Titanium.

Trattamenti termici. Materiali di rivestimento. Tecniche di fusione a cera persa. Fonti di calore usate in odontoiatria ed odontotecnica. Tecniche CAD-CAM: caratteristiche ed impiego clinico.  I materiali ceramici. La porcellana dentale: formatura idroplastica e sinterizzazione; la tecnica metallo-ceramica; la ceramica integrale; le ceramiche idrotermiche. Materiali chirurgici: i succedanei dell’osso, membrane, aghi, fili da sutura.

TECNOLOGIE PROTESICHE E DI LABORATORIO

Presentazione del corso, presentazione del materiale necessario per il corso, norme per l’utilizzazione dell’aula laboratorio, della sala gessi e scheda di valutazione delle esercitazioni.

Anatomia della dentatura permanente, anatomia generale del parodonto e terminologia odontotecnica ed odontoiatrica. Nomenclatura della dentatura permanente e decidua secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S), secondo Villarin e secondo Rodin.

Tecnica di impronta mediante Alginato. Materiali dentari di utilizzo in odontotecnica. Caratteristiche fisiche e chimiche. Tecnica di costruzione di Protesi totale, Protesi Parziale rimovibile e Protesi fissa.

SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI

Processi produttivi e trattamenti termici dei materiali, con particolare riferimento alla sinterizzazione dei materiali

ceramici e alla realizzazione di impianti in leghe metalliche. I vetri bioattivi: composizione ed interazione con i fluidi fisiologici. Granulati e scaffold per la rigenerazione ossea.Il titanio e le leghe di titanio: struttura, proprietà.

Trattamenti di superficie per favorire l’osteointegrazione. Le proprietà delle leghe a memoria di forma e pseudo-elastiche ed il loro uso in odontoiatria.

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English

Totale ore d’insegnamento 150 comprensive di didattica frontale e di tirocinio

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

Il programma d’esame coincide con il programma del corso. L'apprendimento viene verificato alla fine del corso con un esame scritto e un esame orale.

Sia il voto dello scritto che dell'orale vengono espressi in 30/30. Il voto è dato dalla media dei due voti.

Il voto finale è la media ponderata secondo i CFU di ciascun modulo.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • Italiano
  • English

- Appunti tratti dalle lezioni

- Dispense.

- Materiali e Tecnologie Odontostomatologiche. A cura dei Docenti di Materiali Dentari e Tecnologie Protesiche e di Laboratorio delle Università Italiane. Ed Ariesdue, Carimate (Co)

- RG. Craig, “Materiali per l’Odontoiatria restaurativi”

- C. Maggiore, M. Ripari, “Anatomia dei denti”, USES Edizioni Scientifiche Firenze

 
 
Ultimo aggiornamento: 01/08/2017 15:17
Campusnet Unito
Non cliccare qui!