Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Patologia dell'infanzia
 
 

Patologia dell'infanzia

 

Childhood disease

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MED2707
Docenti
Prof. Patrizia DEFABIANIS (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Prof. Giovanni Battista Ferrero (Docente Titolare dell'insegnamento)
Corso di studio
[f007-c502] laurea a ciclo unico in odontoiatria e protesi dentaria - a torino
Anno
5° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
6
SSD attività didattica
MED/28 - malattie odontostomatologiche
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed Orale
Prerequisiti
  • Italiano
  • English
Conoscere l’anatomia macroscopica e microscopica del cavo orale e delle strutture annesse. Conoscere le caratteristiche dei tessuti duri del dente e della polpa dentale. Sapere interpretare i segni clinici di patologie sistemiche collegate ad alterazioni del cavo orale.Cenni di microbiologia, farmacologia, medicina interna, fisiologia e fisiopatologia umana sono necessari per la comprensione del materiale d’insegnamento.

 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English
Scopo del corso è quello di fornire allo studente conoscenze e competenze per potere eseguire correttamente diagnosi, pianificazione terapeutica e trattamento del paziente pediatrico nel rispetto dei principi biologici della crescita. Il corso prevede la trattazione delle modalità sviluppo oro-faciale, delle problematiche inerenti la diagnosi e la terapia delle varie patologie del cavo orale nel bambino ( conservativa,endodonzia, traumatologia ) e l’intercettamento delle malocclusioni.  Durante il semestre d’insegnamento lo studente imparerà a eseguire un  completo esame clinico, a stilare una corretta diagnosi, a redigere piani di trattamento idonei al singolo paziente ed a  programmare la  sequenza delle fasi operative seguendo un  ragionamento logico che consente di riconoscere le varie patologie per eventualmente inviare il paziente ad altra competenza quando necessario. I metodi d’insegnamento contemplano, accanto ad una serie di relazioni sul tema del corso, discussione di casi clinici in seduta plenaria.

 

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English
Lo studente, al termine del corso, dovrà dimostrare di aver acquisito conoscenze e competenze in tema di prevenzione, diagnosi e terapia delle patologie del cavo orale nel bambino. Inoltre, applicando la conoscenza e la comprensione acquisite in altri moduli del Corso ed in altri insegnamenti, dovrà essere in grado di impostare un corretto approccio diagnostico dei principali quadri patologici, di individuare i problemi connessi al decorso clinico organizzare e coordinare tutte le fasi relative a diagnosi, piano di trattamento e prognosi  nel paziente pediatrico.

 

Programma

  • Italiano
  • English
 

  • Cenni di anatomia ed istologia dei denti decidui e permanenti.

Caratteristiche anatomiche e dei denti decidui e permanenti. Differenze morfologiche, strutturali e funzionali tra dentatura decidua e permanente

  • Gestione del bambino 

Anamnesi ed esame obiettivo. Esame clinico. Stima del rischio. Piano di trattamento. Approccio clinico. Approccio non farmacologico.

  • La carie e la pedodonzia restaurativa  

    Eziopatogenesi della carie. Identificazione dei pazienti a rischio di carie. Materiali da 

    restauro. Indicazioni per l’uso dei materiali in pedodonzia. Restauro dei denti decidui

          posteriori ed anteriori. Gestione delle carie occlusali nei denti permanenti

  • Prevenzione e profilassi della carie: fluoro e sigillanti.

Igiene alimentare. Igiene orale. Fluoroprofilassi e meccanismo d’azione del fluoro. Fluorizzazione sistemica e topica. Considerazioni sui protocolli di fluoroprofilassi. Protocolli per la fluorizzazione topica. Tossicità del fluoro e fluorosi. I sigillanti: indicazioni e modalità di applicazione  

  • Aberrazioni di sviluppo: diagnosi clinica, implicazioni terapeutiche

Eziologia: aspetti legati allo sviluppo della struttura dentale (fattori ambientali, ereditari, alterazioni del metabolismo calcio/fosforo con ripercussioni sulla mineralizzazione del dente).. Discromie dentali. Alterazioni dello sviluppo nel numero, dimensione, forma, e struttura dei denti. Indicazioni al trattamento.

  • Anomalie di eruzione: diagnosi clinica, implicazioni terapeutiche

           Tempi di eruzione ed esfoliazione della dentatura decidua. Tempi di eruzione della

           dentatura permanente. Permuta dentale  Fattori locali e sistemici interferenti con l’eruzione

           e la permuta dentale. Aberrazioni locali in dentatura decidua e permanente

  • Patologia della polpa nel dente deciduo e permanente immaturo

Fasi di sviluppo del dente deciduo e permanente. Possibilità di trattamento endodontico in dentatura decidua. Incappucciamento diretto ed indiretto della polpa, pulpotomia e pulpectomia: indicazioni e procedure. Problemi clinici correlati a denti decidui con patologia pulpare. Terapia endodontica dei denti ad apice immaturo

  • Traumatologia oro-faciale in età evolutiva

Epidemiologia. Eziologia. Diagnosi: anamnesi, valutazione clinica ed esami radiologici. Traumi oro-faciali. Tipologie di traumi e loro trattamento. Conseguenze dei traumi in dentatura decidua e ripercussioni in dentatura permanente. Lesioni dei tessuti molli. Prevenzione dei traumi   

  • Diagnosi e trattamento ortodontico in dentatura decidua e mista

Sviluppo occlusale in dentatura decidua. .Malocclusioni in dentatura decidua : eziologia, prevalenza, gestione degli spazi. Malocclusioni secondo i tre piani dello spazio (Verticale, sagittale, trasversale). Morsi incrociati anteriori e posteriori. Sviluppo dell’occlusione in dentatura mista e permanente. Malocclusioni in dentatura mista e permanente. Monitoraggio dell’evoluzione occlusale in dentatura decidua e mista. Abitudini viziate         

  • Bambini affetti da patologie sistemiche

Malattia cardiaca congenita. Disordini ematici. Disordini della coagulazione. Immunodeficienze. Il paziente oncologico. Nefro ed epatopatie. Trapianto d’organo. Patologie neurologiche e respiratorie. Malattie genetiche. Altri pazienti “special needs”  

  • Cenni di patologia orale in età pediatrica

Infezioni oro-faciali. Lesioni pigmentate, vascolari ed eritematose. Aumenti di volume gengivale. Patologie delle ghiandole salivari.

    

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English
Il corso prevede 40 ore  di lezioni frontali

 

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English

Il programma d’esame coincide con il programma del corso. Il test d’esame consiste nell’effettuazione di un elaborato scritto. Allo studente verrà proiettato un caso clinico ( foto endorali e/o radiografie) e gli verrà richiesto di descrivere il quadro obiettivo e/o radiologico, di individuare la patologia in atto e di formulare un piano di trattamento. Il superamento dell’esame è legato alla capacità da parte del candidato di individuare la patologia e di formulare un piano di trattamento ragionato. Il voto finale dell’esame di Pedodonzia  è costituito dal risultato della prova scritta. Il voto complessivo dell'esame è costituito dalla media ponderata dei risultati conseguiti nei due moduli.

 

Testi consigliati e bibliografia

  • R. Modica   Trattato  di  Odontoiatria Clinica  Ed. Minerva Medica, Torino, 2004
  • P.DEFABIANIS  Traumatologia oro-faciale nel paziente in crescita (basi scientifiche e pratica clinica)  Quintessenza Internationale, 2007
  • CAMERON, R. WIDMER  Odontoiatria Pediatrica,  UTET,1999
 

Moduli didattici

 

AppelliV

 DataOreEsame
  • 20/02/2017 10:00 - 12:00 Scritto ed Orale
  • 06/02/2017 10:00 - 12:00 Scritto ed Orale
     
    Ultimo aggiornamento: 27/07/2017 12:09
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!