Sei in: Home > Corsi di insegnamento > Anatomia umana ed Istologia
 
 

Anatomia umana ed Istologia

 

Histology and anatomy

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
SCH0748
Docenti
Prof. Luca TAMAGNONE (Docente Titolare dell'insegnamento)
Prof. Marco Sassoe' (Docente Responsabile del Corso Integrato)
Corso di studio
[f007-c502] laurea a ciclo unico in odontoiatria e protesi dentaria - a torino
Anno
1° anno
Tipologia
Di base
Crediti/Valenza
17
SSD attività didattica
BIO/16 - anatomia umana
BIO/17 - istologia
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Obbligatoria
Tipologia esame
Scritto ed Orale
Prerequisiti
  • Italiano
  • English
Sono richieste competenze di base di biologia cellulare e biochimica (come conferite dalle scuole medie superiori e richieste per l'esame di ammissione al corso di studi)
Propedeutico a
  • Italiano
  • English

Fisiologia
Anatomia patologica
Neruologia e psichiatria
Scienze Chirurgiche
Scienze mediche
Medicina orale e Principi di farmacologia
Patologia medica
Chirurgia orale e maxillofacciale
 
 

Obiettivi formativi

  • Italiano
  • English
 L’Istologia ed l’Anatomia si collocano tra le discipline di base del primo anno di corso; l’apprendimento di questi moduli didattici forma tra l’altro competenze propedeutiche a discipline degli anni successivi. Obiettivo principale di questo insegnamento è conferire allo studente una conoscenza integrata delle parti costitutive del corpo umano e dei tessuti che le costituiscono, sottolineando i rapporti tra struttura e funzione. Particolare attenzione viene posta alle strutture dell’apparato stomatognatico e a quelle ad esso direttamente correlate nel distretto testa-collo. L’insegnamento intende porre le basi per lo studio dei fenomeni fisiologici e patologici dei diversi organi e formare le competenze necessarie alla comprensione delle correlazioni tra dati anatomo/isto-patologici e quadro clinico. L’insegnamento punta infine a formare nello studente un uso appropriato della terminologia scientifica in campo anatomico e istologico, da applicare nella pratica professionale.

 

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • Italiano
  • English
 Al termine dell’insegnamento, lo studente dovrà avere acquisito una conoscenza integrata delle parti costitutive del corpo umano, dal livello cellulare fino a quello sistemico. Particolare attenzione dovrà essere riservata ai rapporti tra forma e funzione, alla variabilità anatomica e alle modificazioni determinate dall’età. Lo studente dovrà essere in grado di applicare i concetti di base e le conoscenze specifiche dell’istologia e dell’anatomia allo studio dei fenomeni fisiologici e patologici dei diversi organi e di effettuare adeguate correlazioni anatomo-cliniche, particolarmente per quanto riguarda l’apparato stomatognatico. 

 

Programma

  • Italiano
  • English
 Istologia

- Organizzazione delle cellule in tessuti. Proliferazione e Differenziamento cellulare. Cellule con funzione Staminale.

- Embriologia. Fecondazione e impianto dell’embrione. Formazione dei tre foglietti embrionali e derivazioni cellulari. Cenni di Organogenesi. La placenta.

- I tessuti epiteliali. Epiteli di rivestimento e ghiandolari.

-  I tessuti connettivi. Cartilagine e tessuto osseo. Ossificazione e rimodellamento osseo.

-  I denti: struttura e sviluppo embrionale e postnatale.

-  Il sangue, vasi sanguigni e cellule della risposta immunitaria. Cenni sull’emopoiesi. Tessuto linfoide e cellule della risposta immunitaria.

- I vasi sanguigni; cenni sull’angiogenesi

-  I tessuti muscolari: striato scheletrico, cardiaco e muscolo liscio.

- Il tessuto nervoso. I neuroni. Le sinapsi. La giunzione neuro-muscolare. La neuroglia. La guaina mielinica.

- Gametogenesi: spermatogenesi, oogenesi e ciclo ovarico, endometrio e ciclo uterino.

 

Anatomia I (primo semestre)

Anatomia generale

‐    Suddivisione topografica del corpo umano, piani di riferimento e terminologia correlata

‐    Anatomia di superficie, cavità corporee e spazi viscerali

Apparato locomotore

-    Generalità sui sistemi scheletrico, articolare e muscolare - meccanica articolare

-    Identificazione e sede delle ossa e delle principali articolazioni

Apparato circolatorio

-    Cuore (vascolarizzazione e innervazione – sistema di conduzione)

-    Pericardio

-    Caratteri generali di arterie, capillari e vene (reti mirabili, sistema portale)

-    Organizzazione generale del grande circolo e del circolo polmonare

-    Circolazione fetale

Apparato linfatico

-    Organizzazione generale – Struttura di milza, timo e linfonodi

Apparato tegumentario

Apparato endocrino

-    Caratteristiche generali delle ghiandole endocrine e meccanismi di azione degli ormoni

-    Aspetti macroscopici e strutturali delle ghiandole endocrine

Apparato respiratorio

-    Aspetti macroscopici e strutturali delle vie aeree superiori e inferiori – anatomia morfofunzionale dei        polmoni e delle pleure

Apparato digerente

-    Aspetti macroscopici e strutturali del canale alimentare e delle ghiandole annesse, con particolare riferimento al controllo dei processi digestivi e della motilità intestinale

Apparato urinario

-    Aspetti macro e microscopici del rene e delle vie urinarie con riferimento particolare alle basi anatomiche della produzione di urina e della minzione

Apparato genitale maschile e femminile

-    Aspetti macro e microscopici delle gonadi e delle vie genitali, con riferimento particolare alle basi anatomiche dei cicli ovarico e uterino

Sistema nervoso

-    Organizzazione strutturale e funzionale del sistema nervoso (midollo spinale e regioni encefaliche)

-    Sviluppo del sistema nervoso centrale

-    Ventricoli e liquido cefalorachidiano - Meningi – Vascolarizzazione

Anatomia II (secondo semestre)

Anatomia regionale: testa e collo

-    Cranio (caratteristiche generali e singole ossa craniche) – Cavità del cranio – Sviluppo del neurocranio e dello splancnocranio

-    Articolazione temporo-mandibolare

-    Muscoli (muscoli dell’apparato masticatorio – muscoli mimici – muscoli e fasce del collo)

-    Vasi sanguiferi della testa e del collo

-    Linfatici della testa e del collo

-    Cavità orale (denti, lingua, ghiandole salivari)

-    Cavità nasali e paranasali

-    Faringe

-    Laringe

-    Sviluppo del massiccio faciale

Sistema nervoso centrale

-    Sistemi sensitivi: anatomia funzionale e topografica delle vie somatosensitive

-    Sensibilità somatica e viscerale della testa; anatomia funzionale e topografica del sistema trigeminale

-    I sensi chimici: gusto e olfatto

-    Il sistema visivo

-    Il sistema uditivo

-    Sistemi motori: anatomia funzionale e topografica delle vie motorie discendenti

-    I nuclei motori dei nervi cranici

-    Sistemi vestibolare e oculomotore

-    Il cervelletto

-    I nuclei della base

-    L’ipotalamo e la regolazione delle funzioni endocrine e viscerali (organizzazione generale del sistema nervoso autonomo)

-    Il sistema limbico e i circuiti cerebrali per le emozioni, l’apprendimento e la memoria

 Sistema nervoso periferico

-    Nervi cranici legati funzionalmente e topograficamente al massiccio faciale (trigemino – faciale – glossofaringeo – ipoglosso)

 

 

Modalità di insegnamento

  • Italiano
  • English
 L'insegnamento prevede 170 ore di didattica frontale e di esercitazioni (Istologia: 70 ore; Anatomia: 100 ore). Le lezioni di didattica frontale si giovano ampiamente dell'ausilio di schemi, immagini e filmati (che vengono messi a disposizione su questa piattaforma online). Gli studenti sono costantemente sollecitati a porre domande durante la lezione, sollevando curiosità o segnalando punti non chiari. Il modulo di Anatomia comprende anche esercitazioni (ca. 10 ore)  attraverso le quali gli studenti hanno la possibilità di esaminare preparati anatomici ed effettuare la dissezione di alcuni organi.

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • Italiano
  • English
 Il programma d’esame coincide con il programma degli insegnamenti. Gli esami comprendono prove scritte e orali, come dettagliato in seguito. Data la vastità e la complessità degli argomenti trattati, agli studenti viene data la possibilità di affrontare separatamente le diverse prove previste dai due moduli didattici, nell'ambito degli appelli di una unica sessione di esame. Il voto finale viene comunque elaborato al termine del colloquio orale con i docenti di entrambi i moduli e tiene conto di una valutazione complessiva delle diverse prove relative all’intero programma di Anatomia e di Istologia. 

Istologia.

La valutazione avviene tramite due prove scritte a tempo (contenenti domande aperte e a scelta multipla) e un colloquio orale. La prima prova scritta riguarda una parte dei contenuti svolti nel primo semestre: Differenziamento cellulare; Cellule staminali; Cenni di Embriologia. Tale prova consiste in due domande aperte (valore max. 3 punti) e 24 affermazioni con scelta vero/falso (valore max. 6 punti). Per lo svolgimento sono assegnati 30 minuti. La prova è superata con 5/9 punti. La seconda prova scritta riguarda la maggior parte del programma di esame, consistente nella trattazione sistematica dei diversi tessuti corporei, con particolare attenzione a quelli del cavo orale e ai denti (inclusi cenni di organogenesi embrionale). La prova prevede 24 domande a scelta multipla (una sola risposta esatta). Per lo svolgimento sono assegnati 30 minuti. La prova è superata con 15/24 punti. Durante le prove scritte, lo studente ha sempre la possibilità di ritirarsi dall’aula ed annullare la prova, ripresentandosi all’appello successivo. Il superamento di entrambe le prove scritte permette di accedere all’esame orale, durante il quale vengono verificati e sviluppati i contenuti delle prove scritte. Il voto finale dell’esame tiene conto dei risultati delle prove scritte ma è comunque condizionato da una loro conferma durante la prova orale. Nel caso che lo studente che ha superato le prove scritte non superi la verifica alla prova orale o nel caso in cui non venga superato il modulo di Anatomia associato nell'esame integrato, il risultato della prova scritta relativa al primo semestre viene tenuto valido fino alla fine dell'anno solare, mentre la seconda prova scritta e/o la prova orale devono essere ripetute in sessioni di esami successive.

Anatomia.

La verifica dell'apprendimento avviene tramite una prova scritta e un colloquio orale. La prova scritta riguarda gli argomenti trattati nel primo semestre (Anatomia I) e comprende domande aperte, quesiti a scelta multipla e la descrizione di immagini anatomiche. Per lo svolgimento sono assegnati 60 minuti. La prova è superata con la votazione di 18/30. La prova scritta viene effettuata al termine del primo semestre e può essere ripetuta in corrispondenza della prima sessione straordinaria di esami (Finestra di Pasqua). Il risultato viene tenuto valido per la durata di un anno. Gli studenti che non hanno superato la prova scritta, possono comunque sostenere l'esame orale, che in tal caso verterà su tutti gli argomenti trattati nell'insegnamento (I e II semestre). L'esame orale verte principalmente sugli argomenti trattati nel secondo semestre: anatomia topografica del distretto testa-collo (osteo-artro-miologia, vasi sanguigni e linfatici, cavità orale e ghiandole salivari, faringe) e sistema nervoso. 

 

Testi consigliati e bibliografia

Agli studenti viene messo a disposizione su piattaforma Campusnet il materiale utilizzato per le lezioni (slides di Power-Point). Tale materiale funge da supporto e guida allo studio, ed alla preparazione dell'esame.

 Testi di riferimento:

- Weather, “Istologia e anatomia microscopica”, Ed. Ambrosiana

- Junqueira - Carneiro, “Compendio di Istologia”, Ed. Piccin

- Mjor – Fejerskov, “Embriologia e Istologia del cavo orale”, Ed. Edi-Ermes

- Moore – Persaud, “Lo sviluppo prenatale dell’uomo”, Ed. Edises

Anatomia I

-    Tortora, Nielsen, “Principi di Anatomia Umana”, Casa Editrice Ambrosiana, 2012

-    Saladin, “Anatomia Umana”, Piccin 2012

-    FitzGerald, Gruener, Mtui, “Neuroanatomia con riferimenti funzionali e clinici”, Elesevier, 2012

Anatomia II

-    E. Lloyd DuBrul, “Anatomia Orale di Sicher”, edi-ermes, Milano 1988

-    FitzGerald, Gruener, Mtui, “Neuroanatomia con riferimenti funzionali e clinici”, Elesevier, 2012

 Atlanti

-    B. Tillmann, “Atlante di Anatomia – Odontoiatria e Medicina”, RC Edizioni Scientifiche, 1997

-    M. Shünke, E. Schulte, U. Schumacher, M. Voll, K. Wesker, “Prometheus, Testo Atlante di Anatomia - Testa, collo e Neuroanatomia”, EdiSES, 2015

 

Moduli didattici

 
Ultimo aggiornamento: 27/07/2017 09:30
Campusnet Unito
Non cliccare qui!